This image for Image Layouts addon

Il vero innovatore è come un artista, è in grado di vedere l'opera d'arte imprigionata nel marmo dei nostri pregiudizi.
- Davide Sartini

This image for Image Layouts addon
Il vero innovatore è come un artista, è in grado di vedere l'opera d'arte imprigionata nel marmo dei nostri pregiudizi.
- Davide Sartini
ACQUISTA O LEGGI GRATIS CON KU

Vuoi qualcosa di più?

Iscriviti gratuitamente alla mia newsletter per ricevere contenuti esclusivi.

Contributi

Compagni di viaggio e ispirazioni. O come amo definirli io: meteore. Tutto è nato anche grazie alle loro parole, presenti all’interno del libro in forma di interviste, punti di vista e approfondimenti sui temi a me più cari. In ordine di apparizione nel testo: Silvio Micali, Mario Seminerio, Luca Mercalli, Giampaolo Galli, Rita Carla Francesca Monticelli e il team di CéMente.

Silvio Micali

Biografia - Silvio Micali

Sin da piccolo si dimostrò particolarmente dotato per la matematica e la logica. Si spostò con la famiglia a Roma dove il padre, magistrato, era stato trasferito. Dopo aver frequentato il Liceo classico statale Giulio Cesare e aver ottenuto la maturità classica nel 1973, si è poi laureato nel 1978 all'Università di Roma, dove è stato uno dei più brillanti allievi di Corrado Böhm.

Ottenne il Ph.D. in Informatica presso l'Università della California a Berkeley nel 1983. Micali vinse il Premio Gödel nel 1993.

Oggi lavora al Laboratorio di Ricerca per l'informatica e l'intelligenza artificiale (Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory ) del Massachusetts Institute of Technology di Cambridge (Massachusetts), dove, dal 1983, insegna informatica presso il Dipartimento di Ingegneria elettrica e di Informatica.

Le sue ricerche sono sempre state indirizzate alla crittografia e alla sicurezza informatica. Micali è molto conosciuto nel mondo scientifico per fondamentali lavori nel campo della crittografia.

Nel 2017, fonda Algorand, progetto basato sulla tecnologia blockchain per garantire transazioni scalabili, sicure e decentralizzate attraverso un meccanismo di consenso più rapido, efficiente e meno costoso rispetto a quelli già esistenti.

Riconoscimenti Nel 2007 è stato chiamato a far parte dell'Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti. È inoltre membro dell'IACR (International Association for Cryptologic Research).

Nel 2012 ha ricevuto il Premio Turing, insieme a Shafi Goldwasser, per i contributi che hanno permesso di gettare le basi della teoria della complessità nel campo della crittografia e per aver sperimentato nuovi metodi per la verifica efficiente di dimostrazioni matematiche nel campo della teoria della complessità.

Nel 2014 riceve il Premio Franca Florio "Scienziati Italiani Patrimonio dell'Umanità", conferito agli scienziati italiani nel mondo. (fonte Wikipedia)

Giampaolo Galli

Biografia - Giampaolo Galli

Ha frequentato il liceo classico Cesare Beccaria e si è poi laureato con lode e dignità di pubblicazione in Economia politica presso l'Università Bocconi di Milano nel 1975. Ha conseguito il Ph.D. in economia nel 1980 presso il MIT, Massachusetts Institute of Technology, (Cambridge, Ma.), dove ha svolto attività di ricerca con Franco Modigliani e Robert Solow sulla teoria del rischio e i sistemi finanziari.

Nel 1979 ha svolto attività di ricerca presso il Fondo monetario internazionale, Washington. Fra il 1980 e il 1995, al servizio studi della Banca d'Italia si è occupato di mercato monetario, di ricerche econometriche e di previsioni economiche. Dal 1992 al 1995, come responsabile della Direzione internazionale del servizio studi della Banca d'Italia, si è occupato di relazioni monetarie internazionali all'interno dello Sme (Sistema monetario europeo) e con le altre principali aree. Ha inoltre rappresentato l'Italia in organismi internazionali, tra cui: Comitato monetario dell'Unione europea, Comitato di politica economica dell'Ocse, Comitato dei sostituti del G10.

Dal marzo 1995 al febbraio 2003 è stato capo economista di Confindustria. Dal marzo 2003 al gennaio 2009 è stato direttore generale dell'ANIA (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici). Fra il 1995 e il 2003 è stato: membro del National Institute of Economic Research (Londra); consulente della Commissione affari monetari e finanziari del Parlamento europeo sulle questioni della politica monetaria europea; membro del Emu Monitor di Francoforte; membro del gruppo di consulenti economici del Presidente della Commissione europea (Romano Prodi).

Dal 2003 al 2012 è stato consigliere del CNEL (Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro). Dal 2009 al 2012 è stato membro del consiglio di amministrazione de Il Sole 24 ORE, della Fondazione Mai e di Cerved. Dal febbraio 2009 al luglio 2012 è stato direttore generale di Confindustria.

È stato inoltre docente incaricato di econometria, di politica monetaria, di politica economica e di economia e finanza internazionale presso l'Università Bocconi di Milano, La Sapienza di Roma e l'Università Luiss-Guido Carli di Roma.

È autore di numerosi articoli su quotidiani e riviste scientifiche.

Dal febbraio 2013 al marzo 2018 è stato deputato nel gruppo del Partito Democratico. Il 6 marzo 2013 è avvenuta la proclamazione ufficiale dell'elezione da parte dell'ufficio elettorale circoscrizionale. Dal 26 marzo al 7 maggio 2013 è stato componente della Commissione speciale per l'esame di atti del governo; dal 7 maggio 2013 è stato componente della V Commissione (bilancio, tesoro e programmazione).

E' Senior Fellow della School of European Political Economy della LUISS (LUISS-SEP).

Il 18 settembre 2018, su proposta del Rettore Franco Anelli e di Carlo Cottarelli, è stato nominato vice direttore dell'Osservatorio dei Conti Pubblici presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

È docente incaricato di Economia Politica presso Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma). (fonte Wikipedia)

Mario Seminerio

Biografia - Mario Seminerio

Mario Seminerio, nato a Milano, si è laureato con il massimo dei voti presso l’Università Commerciale L. Bocconi di Milano con una tesi sul cambiamento culturale nelle organizzazioni complesse. Dopo una breve esperienza presso il Centro Ricerche sull’Organizzazione Aziendale della stessa università, ha lavorato presso istituzioni creditizie italiane ed internazionali.

E’ stato per oltre un decennio portfolio manager di fondi comuni d’investimento mobiliare ed analista macroeconomico presso una primaria Società di Gestione del Risparmio italiana, ed è attualmente portfolio advisor. Ha frequentato corsi di specializzazione in finanza internazionale.

Giornalista pubblicista, è stato editorialista di LiberoMercato, quotidiano diretto da Oscar Giannino. Collabora o ha collaborato con Liberal Quotidiano, Il Foglio, Il Fatto Quotidiano, Il Tempo, Linkiesta.it. Cura il blog di attualità politica, economia e finanza Phastidio.net, che ha creato nel 2003. Il suo primo libro, sulla crisi finanziaria ed i suoi effetti sulla società italiana, è “La cura letale” (Rcs-Bur, ottobre 2012). (fonte Huffington Post)

Luca Mercalli

Biografia - Luca Mercalli

Ha cominciato ad interessarsi di atmosfera da giovane: nel suo Filosofia delle nuvole, racconta di aver costretto la famiglia a un viaggio a Ginevra per acquistare libri di meteorologia introvabili in Italia all'inizio degli anni ottanta. Ha conseguito a diciott'anni a pieni voti l'attestato di Cultura aeronautica in Meteorologia, rilasciato dal Servizio meteorologico dell'Aeronautica Militare; successivamente ha svolto il servizio di leva come previsore valanghe nel Meteomont della Brigata alpina "Taurinense", partecipando all'esercitazione NATO ArrowHead Express nella Norvegia settentrionale.

È impegnato nel divulgare uno stile di vita più attento alla riduzione dell'impatto ecologico, servendosi delle esperienze fatte in prima persona, nella sua abitazione in Val di Susa. E con riferimento alla stessa valle e alle tematiche ambientali, ha pubblicamente espresso la sua contrarietà alla costruzione della nuova linea ferroviaria Torino - Lione. Nella puntata del 18 settembre 2011 del programma Che tempo che fa, condotto da Fabio Fazio su Rai 3, espresse la sua solidarietà a due attiviste del movimento cosiddetto No TAV, arrestate il 9 settembre 2011 in seguito agli scontri al cantiere di LTF nei pressi di Chiomonte: secondo Mercalli erano "in galera [...] perché si sono messe una maschera antigas". Tale dichiarazione venne in seguito contestata da più parti. Lo stesso Mercalli successivamente precisò il suo pensiero affermando che non valutava sbagliato il loro fermo, ma esagerate le misure cautelari a cui erano state sottoposte, considerando personalmente più equa l'attribuzione degli arresti domiciliari. Le due attiviste vennero poi scarcerate il 23 settembre 2011.

Attività scientifica e divulgativa Dopo essersi inizialmente iscritto a Scienze agrarie all'Università degli Studi di Torino, con indirizzo "Uso e difesa dei suoli" e agrometeorologia, ha proseguito gli studi all'Università di Grenoble con formazione in climatologia e glaciologia conseguendo un master in Geografia e scienze della montagna. La storia del clima delle Alpi è il suo principale argomento di ricerca, ma si occupa anche di temi ambientali ed energetici come membro di Aspo Italia, l'associazione per lo studio del picco del petrolio.

Dopo aver lavorato per l'Ufficio Agrometeorologico della Regione Piemonte e poi per l'Assessorato opere pubbliche a difesa assetto idrogeologico, ha assunto la presidenza della Società meteorologica italiana. Nel 1993 ha fondato la rivista Nimbus, della quale conserva la direzione. È autore di 5 articoli scientifici su riviste internazionali, 85 su altre riviste specializzate e numerosi articoli di divulgazione comparsi su La Stampa, su la Repubblica con cui collabora dal 1991, e su periodici (Alp, Rivista della Montagna, Donna Moderna, Gardenia). Dal 2010 collabora anche con Il Fatto Quotidiano.

Responsabile dell'Osservatorio Meteorologico del Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri e docente in varie università, nel 2004 ha ricevuto il premio "AICA (Associazione Internazionale Comunicazione Ambientale) - Comunicare con i cittadini fa bene all'ambiente" di Alba e nel 2008 il "Premio Internazionale Exposcuola" di Salerno per la divulgazione scientifica.

Ha tenuto conferenze in Italia e all'estero, i suoi primi interventi televisivi datano 1990 per Rai 3 Ambiente Italia, dal 2003 è a Che tempo che fa, dal 2005 a Rai 2 TG Montagne e dal 2008 Buongiorno Regione (TG Piemonte). Dal 2007 fa parte di Climate Broadcaster Network-Europe, gruppo di presentatori meteo televisivi voluto dalla Comunità europea per diffondere corretta informazione sui cambiamenti climatici. Nel 2015 ha condotto la trasmissione televisiva in prima serata Scala Mercalli, in onda per 6 puntate il sabato sera su Rai 3, incentrata sulla sostenibilità ambientale, con interventi dallo studio e documentari. Nella stessa sono stati affrontati, tra gli altri, il tema della scarsità delle risorse, delle città di transizione, la fratturazione idraulica, il picco del petrolio e gli scenari climatici, i ghiacciai, l'acidificazione degli oceani e l'ecocritica. Nel febbraio 2016 è ripartita la trasmissione in prima serata, conclusasi poi in aprile, sempre avente come tema la sostenibilità ambientale con un viaggio attraverso i grandi problemi del mondo, ma soprattutto con l'occhio rivolto alle soluzioni. Sempre nel 2016 ha portato in teatro i temi della sostenibilità ambientale con Non ci sono più le mezze stagioni, spettacolo condotto con la Banda Osiris nell'ambito del progetto A seminar la buona pianta[11], festival nel quale artisti, scrittori, musicisti e scienziati esplorano il rapporto tra uomo e mondo vegetale e. più in generale, luogo di riflessione permanente sul rapporto con l’ambiente.

Dal 12 gennaio 2020 inizia a collaborare a Il Fatto Quotidiano, tenendo anche la rubrica fissa domenicale "SOS Clima". (fonte Wikipedia)

Rita Carla Francesca Monticelli

Biografia - Rita Carla Francesca Monticelli

She has a Degree in Biological Sciences in 1998, has in the past served as a researcher, tutor and assistant professor of Ecology at the Department of Animal Biology and Ecology of the University of Cagliari. Since April 2013 she is an Italian Representative of the Mars Initiative.

She wrote and published a four-book hard science fiction series set on Mars and titled "Deserto rosso" in Italian (published 2012-2013). She later translated it into English under the title Red Desert (published during 2014 and 2015). Deserto rosso omnibus published in December 2013. Thanks to this series, in 2014 she was awarded by Wired Italia as one of the 10 best Italian independent authors,was a guest at the Turin International Book Fair and at the Frankfurt Book Fair,and became a popular science fiction author in Italy.

She has also written three crime thrillers set in London, Il mentore, Sindrome, and Oltre il limite, which are book 1, 2, and 3 in the Detective Eric Shaw Trilogy. Il mentore was translated as The Mentor in English and is an international bestseller (published by AmazonCrossing). The Mentor hit #1 on the Kindle Store in United States, UK, and Australia in October 2015,selling 200,000 copies in a matter of months.

She is a member of the International Thriller Writers Organization. This is an organization that only authors with at least one book published by a recognized publisher can join, in Monticelli's case her novel published by AmazonCrossing.

Her latest release in English is Kindred Intentions an action-packed British thriller with a romantic twist.

Since the 2015-2016 academic year Monticelli has taught a class about self-publishing at the University of Insubria. (source Wikipedia)

CéMente

Biografia - CéMente

Nata dal fortunato e fortuito incontro iniziale tra i due fondatori Fabrizio e Claudio, spiriti creativi e affini, CéMente riunisce oggi attorno a sé una rete di professionisti che mette a disposizione la propria esperienza per un servizio rivolto a tutti quei progetti lavorativi che si concedono l’opportunità di introdurre in circolo nuova linfa e guardare al futuro con sguardo diverso.

Descrizione Libro

Come valorizzare la nostra singolarità in un mondo complesso come quello di oggi? Coltivando l’autodeterminazione: quel lento e prezioso processo di cambiamento che ci porta a riaffermare, in una luce nuova, le nostre caratteristiche peculiari.
Meteore è un viaggio multidisciplinare alla ricerca proprio delle nostre virtù, seguendo la bussola dell’innovazione.
Digitale, green, economia e lavoro sono i temi centrali, affrontati in un’ottica nuova grazie alla collaborazione delle meteore, personalità illustri che, allo stesso modo di coloro che segnano la nostra vita con il loro passaggio, animeranno la narrazione del testo sui temi più importanti della contemporaneità.

Recensioni

Image
Image
Siamo a un tornante della storia. Un mondo economico sempre più intricato e un ecosistema che ci chiede di cambiare le nostre abitudini sono le due grandi sfide del presente. Come affrontarle senza restarne schiacciati?
La ricerca dell’autodeterminazione, il rapporto tra crisi e rivoluzione e i meccanismi del cambiamento sono alcuni dei temi di Meteore, raccontati in una luce nuova, multidisciplinare e all’insegna dell’innovazione.
Image

Iscriviti alla mia newsletter

Iscriviti alla mia newsletter e resta in contatto con temi come la tecnologia, la sostenibilità e il futuro digitale. In più riceverai contenuti esclusivi. Non verrà inviato più di un messaggio al mese. (Anche io odio lo spam!) Potrai cancellarti quando vuoi.